• CBD Hanf Feld in der Schweiz
  • HANF ALS  NUTZPFLANZE
  • Hanffeld in der Schweiz CBD
STORIA

Canapa come
coltura e medicinale

Per migliaia di anni la canapa è stata usata come rimedio e medicina. L'umanità ha avuto molto tempo per sperimentare i benefici di questa pianta. A seconda della cultura, dell'uso e del modo di preparazione, gli utenti hanno incontrato effetti molto diversi: La canapa è stata consumata per stimolare l'appetito, ma anche per frenare l'appetito vorace; un effetto antispasmodico è stato attribuito alla canapa, oltre che un effetto stimolante.

Intossicante, calmante, antinfiammatorio, disintossicante, ansiolitico o allucinogeno, dov'è la verità? Affinché una sostanza abbia un effetto nell'organismo, deve essere in grado di intervenire nel metabolismo in un modo o nell'altro. Quasi 30 anni fa si è scoperto che alcune sostanze attive della canapa possono legarsi alle cellule e causare effetti in esse. Si è scoperto che questi recettori cellulari sono stati "progettati" specificamente per questi principi attivi e sono state condotte ulteriori ricerche per scoprirne il motivo.

Wirkstoffe des Hanfs und des CBDs
Swiss Premium Quality

LA CANAPA, PIANTA NOTA FIN DALL'ANTICHITÀ

Si scoprì presto che alcuni dei principi attivi del corpo erano chimicamente identici ad alcuni principi attivi della canapa. Questi principi attivi endogeni e i loro recettori associati hanno preso il nome dalla pianta di canapa stessa: il nome scientifico della canapa è cannabis, i suoi principi attivi sono chiamati cannabinoidi. Sostanze chimicamente simili prodotte dall'organismo sono chiamate endocannabinoidi, il luogo dove queste sostanze si legano sono chiamati recettori dei cannabinoidi. I recettori sono di solito siti di legame in o su tessuti corporei ai quali alcune sostanze possono attaccarsi, legarsi (ad esempio, quelle disciolte nel sangue). Questi recettori hanno spesso una funzione di commutazione: possono stimolare o inibire determinati processi metabolici. In termini scientifici, questo è noto come attivazione o blocco. Il legame di una specifica sostanza a un recettore può quindi avere diversi effetti e, a seconda del tipo di recettore, può causare o prevenire una reazione fisica. Quando un recettore ha siti di legame per diverse sostanze diverse, le reazioni diventano più complesse. Infatti, a seconda della sostanza che si lega al recettore, si osservano diverse reazioni. Le sostanze note come "agonisti" innescano una reazione in interazione con il recettore. Al contrario, le cosiddette sostanze "antagoniste" bloccano una reazione. I principali tipi di recettori endocannabinoidi noti nel corpo umano sono il recettore dei cannabinoidi 1 (abbreviato in CNR 1 o CB 1) e il recettore dei cannabinoidi 2 (abbreviato in CNR 2 o CB 2). CB 1 si trova principalmente nelle cellule nervose, cioè nel cervello e in tutti gli organi che sono alimentati dai nervi. CB 2 si trova anche nelle cellule nervose, ma anche nelle cellule immunitarie e nelle cellule ossee. Il THC e il CBD influenzano i recettori endocannabinoidi CB 1 e CB 2 in modi molto diversi. D'altra parte, ci sono altri recettori endocannabinoidi ai quali il THC non può legarsi, mentre il CBD può farlo. Pertanto, ci sono grandi differenze nell'effetto di questi due principi attivi sul corpo, e cercheremo di dirvi di più su di essi qui.
GLI EFFETTI

I DIVERSI EFFETTI DI THC E CBD

Diversi elementi spiegano i diversi effetti ma anche i diversi luoghi in cui agiscono il THC e il CBD. In primo luogo, la distribuzione dei recettori nel corpo gioca un ruolo importante. Come spiegato sopra, i recettori di tipo CB 1 si trovano nel sistema nervoso centrale e quindi anche nel cervello, mentre i recettori di tipo CB 2 si trovano non solo sulle cellule nervose e sui loro tessuti, ma anche sulle cellule immunitarie e ossee. A seconda che il tessuto abbia un recettore CB 1 o CB 2, reagirà in modo molto diverso al THC o al CBD.

Inebriante, calmante, antinfiammatorio, disintossicante, ansiolitico o allucinogeno, dov'è la verità? Affinché una sostanza abbia un effetto nell'organismo, deve essere in grado di intervenire nel metabolismo in un modo o nell'altro. Quasi 30 anni fa si è scoperto che alcune sostanze attive della canapa possono legarsi alle cellule e causare effetti in esse. Si è scoperto che questi recettori cellulari sono stati "progettati" specificamente per questi principi attivi e sono state condotte ulteriori ricerche per scoprirne il motivo.

Hanf Unterschied zwischen CBD und THC
Swiss Premium Quality

USO DI CBD - IL CANNABIDIOLO È GIUSTO PER ME?

Sebbene le ricerche nel campo della CDB riportino ancora regolarmente nuovi risultati positivi, è già noto che la CDB ha uno spettro incredibilmente ampio di effetti nella sua applicazione. Abbiamo compilato e illustrato i 10 principali campi di applicazione.

LE "10 A" DELL'UTILIZZO DEL CBD

IL CANNABINOIDE AGISCE IN MOLTI MODI DIVERSI, ECCO LA NOSTRA TOP 10:


Oltre alle "10 A", la CDB ha molte altre potenziali applicazioni. Ad esempio, la CBD viene utilizzata con successo anche per la disassuefazione dal fumo e il controllo delle dipendenze, oltre che come potenziale aiuto in caso di perdita della realtà, allucinazioni e deliri schizofrenici. Viene utilizzato come integratore alimentare per sopprimere le allergie e l'ipersensibilità ed è attualmente in fase di test come aiuto nel trattamento della demenza e del morbo di Alzheimer. Infine, grazie al suo effetto antiossidante, il CBD è anche molto popolare come integratore alimentare per molte persone e in linea di principio è adatto a tutti.

  • ANALGESI

    Prima di tutto, la CBD può aiutare ad inibire il dolore e può quindi essere adatta al trattamento dei dolori mestruali o dell'emicrania, per esempio.
  • ANSIOLITICO

    Molti studi sostengono l'uso della CBD per gli stati d'ansia e le fobie.
  • ANTIPILETTICA

    Alcuni dei migliori studi attuali mostrano l'uso di successo della CBD nel trattamento dell'epilessia.
  • ANTINFIAMMATORIO

    Grazie al suo potenziale effetto antinfiammatorio, il CBD può anche aiutare a ridurre le infiammazioni acute e croniche nell'organismo.
  • ANTIEMETICO

    Anche la nausea e il vomito possono essere combattuti con i prodotti CBD.
  • ANTIKINETICS

    La CBD non si limita ad aiutare con problemi di stomaco. In alcuni casi sono stati osservati effetti calmanti sul tratto gastrointestinale anche negli utenti.
  • ANTISPASMODICO

    La CBD avrebbe un effetto liberatorio sui crampi e sulla tensione. Questo effetto, noto come antispasmodico, rende possibile l'uso della CBD in molti altri settori
  • ANTI-INSOMNIE

    Poiché il consumo di prodotti contenenti CBD ha un effetto rilassante generale, il CBD è adatto come coadiuvante del sonno per le persone con disturbi del sonno.
  • ANORIGINALE

    Le esperienze e gli studi dimostrano anche che la CDB sopprime l'appetito e può quindi integrare le diete dimagranti.
  • ANTIPROLIFERATIVO

    D'altra parte, alcuni studi hanno dimostrato che la CDB può contrastare la crescita delle cellule tumorali, rendendo possibile il suo uso combinato nel trattamento del cancro.
Oltre alle "10 A", la CDB ha molte altre potenziali applicazioni. Ad esempio, la CBD viene utilizzata con successo anche per la disassuefazione dal fumo e il controllo delle dipendenze, oltre che come potenziale aiuto in caso di perdita della realtà, allucinazioni e deliri schizofrenici. Viene utilizzato come integratore alimentare per sopprimere le allergie e l'ipersensibilità ed è attualmente in fase di test come aiuto nel trattamento della demenza e del morbo di Alzheimer. Infine, grazie al suo effetto antiossidante, il CBD è anche molto popolare come integratore alimentare per molte persone e in linea di principio è adatto a tutti.

GLI EFFETTI DEL CBD: LA RICERCA SCIENTIFICA E I SUOI RISULTATI

Molti degli effetti del CBD non si manifestano nella pianta grezza perché i principi attivi presenti sono sotto forma di acidi cannabinoidi. Questi acidi cannabinoidi si legano ad altri recettori e hanno uno spettro d'azione diverso e limitato. Gli acidi cannabinoidi nel CBD diventano CBD solo attraverso il riscaldamento. Una possibile opzione è l'inalazione di fiori di cannabis CBD fumata. Se si desidera consumare CBD senza fumarlo, è necessario riscaldare la materia prima prima prima del consumo, ad es. mediante cottura o vaporizzazione. Al contrario, i nostri oli CBD contengono CBD "attivati" e possono essere utilizzati immediatamente.

Follow Us

CONTATTO E ASSISTENZA

+41 (0) 32 342 53 53
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ORE DI CONTATTO

Montag - Freitag
10.00 - 12.00 h | 13.30 - 17.00 h

Newsletter

Copyright © Swiss Hempcare | All Rights Reserved |
Designed by Gerguri & Co.